Una nature lover in lockdown

Quando si legge Una nature lover in lockdown, anche se la sua autrice Salvina Cimino lo definisce “diario”, si comprende, in realtà, di aver ben altro in mano che una semplice cronistoria del periodo più duro e faticoso che noi italiani abbiamo dovuto affrontare: la primavera del 2020 caratterizzata dall’emergenza sanitaria in atto. Leggendolo, infatti, ci si rende conto che il calendario che Salvina scandisce dall’8 Marzo al 18 Maggio (rispettivamente, date di inizio e di fine ufficiale del lockdown) è in realtà una bellissima agenda letteraria. Sì, avete capito bene, un’agenda letteraria vera e propria, perché l’autrice riesce a mettere su carta le sue sensazioni e le sue emozioni più profonde, fornendoci allo stesso tempo uno strumento culturale prezioso. Ogni giorno è scandito da una citazione d’autore, classico o moderno, dimostrandoci quanto la letteratura sia contemporanea e attuale anche in questo momento storico. Ed ecco che, per esempio, alle parole di Dickens si alternano quelle di Kafka, De Amicis, Hugo, Whitman, passando anche per Papa Francesco e Giovanni Paolo II. Una ricerca culturale che ben si sposa anche con l’animo naturalista di Salvina, in un turbinio di pensieri volti a omaggiare la nostra madre Terra e, soprattutto, la sua amata Sicilia. Ma Una nature lover in lockdown è anche molto di più. È un viaggio profondo alla riscoperta del proprio io, turbato e sconvolto dall’isolamento a cui è stato costretto e che si aggrappa alla bellezza e alla grandezza delle proprie passioni. Salvina ama la lettura, la poesia, l’arte, la filosofia e questo suo amore riesce a trasferirlo su carta facendolo diventare anche nostro. Ripeto, questo diario non è un diario qualsiasi, è un’agenda letteraria contemporanea come se ne scrivevano nell’Ottocento, uno spaccato culturale, personale e sociale che merita di essere letto per la potenza della sua forza interiore. Perché la scrittura, così come ogni forma d’arte, è un mezzo per poter veicolare la propria interiorità che, unita all’espressione artistica (qualunque essa sia,) riesce a penetrare dentro ognuno di noi, facendoci riflettere sul nostro ruolo su questa Terra e sul nostro comportamento nei confronti di quella natura che non è solo ambiente esterno, ma nostra parte integrante. Questa agenda merita di stare nella libreria di tutti, perché raramente si riscontra un omaggio così grande alla letteratura, all’arte, alla poesia rendendole contemporanee al tempo del lockdown. E, a impreziosire il tutto, infine, pagine bianche a fare da contorno ai vari capitoli, denominate semplicemente “Note”, dandoci modo, proprio come in passato, di poter appuntare sensazioni ed emozioni per fissarle immediatamente temendo di perderle. Grazie, Salvina. La tua opera è bellissima nella sua concezione strutturale, ideologica, letteraria, umana e sociale. Un’opera necessaria, soprattutto nel momento storico che stiamo vivendo. E che tu hai fissato per sempre, con eleganza, sentimento e poesia, nella nostra memoria collettiva.
Giorgia Amantini
Link per l’acquisto: https://amzn.to/2BkCQB4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...